Sei Qui
Home > Guide > Come ottenere Microsoft Office gratuitamente

Come ottenere Microsoft Office gratuitamente

Cosa si può usare per scrivere al giorno d’oggi? In molti casi, siamo tutti d’accordo che l’unica cosa che si può utilizzare per bene è Office: anche se vi sono parecchie alternative (anche fatte bene) non c’è un singolo utente che non dirà immediatamente che per scrivere qualche documento, ci vuole Word. Fatto sta che Office non è gratuito. Magari una volta la Microsoft forniva una versione chiamata “Starter” – una versione di Office con Word ed Excel con pubblicità all’interno – ma al giorno d’oggi non è più così.

Loading...

Office Gratis: come?

Per fortuna però nulla è davvero così chiuso come sembra. Ecco qualche metodo con il quale è possibile iniziare ad usare Office in maniera completamente gratuita:

Microsoft offre una prova gratuita per il suo servizio Microsoft 365. Si tratta d’un servizio in abbonamento che permette di usare la maggior parte delle “apps” offerte della casa, compreso office, al costo di sette euro al mese (o 70 euro l’anno). E’ anche possibile attivare un periodo di prova, con il quale si può iniziare ad usare Office. Di certo è una buona soluzione, seppur temporanea, per provare tutta la suite.

Le licenze Education (o Student per altri software) tendono ad essere particolari. Sono completamente gratuite, ma qualunque cosa che viene prodotto – soprattutto se è a scopo di lucro – è di proprietà della casa che ne produce la licenza. Almeno, questa è la regola per molte delle aziende che producono i loro programmi sotto la forma Student.

Che sia la stessa cosa per la Microsoft o no, bisogna comunque ben dire che è almeno possibile ottenere Office sotto la stessa formula. Tutta la suite completa a costo zero, il che è decisamente conveniente!

Il sito di Office non serve per comprare la licenza? Anche, ma è possibile comunque usarlo in maniera completamente gratuita sul web. In un certo senso, è la risposta di Microsoft a Google con la sua suite gratuita, spesso ignorata, e anche una sorta di cambiamento alla formula Starter come già accennato dall’inizio.

Tutto quello che dobbiamo avere a disposizione è un account Microsoft, cosa che ormai abbiamo più o meno tutti con l’arrivo di Windows 10.

Office è completamente gratuito per gli utenti che fanno uso di Smartphone. Non è la soluzione più comoda da usare, ma può essere ottimizzata se usiamo qualche uscita video per uno schermo più grande (Miracast / Chromecast) e una tastiera Bluetooth. In certi casi possiamo usare anche un programma per il supporto remoto, ma rimane comunque una soluzione poco adeguata.

E dove tutto fallisce…vi sono presenti le alternative gratuite ad Office! Dovete ricordarvi che anche se Office non è veramente gratuito in tutti i sensi del termine, ricorrere alla pirateria è perlopiù delle volte sbagliato. Per questo è adeguato anche provare qualche suite gratuita che potete facilmente installare dalla rete, come:

Google Docs (https://www.google.com/docs/about/)…come già menzionato, la suite di Google che spesso non viene nominata altrove. Eppure, non è certo così male! E può essere usato online ovunque. Con la compatibilità che ha inclusa per GDrive e gli Smartphone, è anche sincronizzato con questi servizi e perciò non poco comodo.

Loading...

LibreOffice (https://www.libreoffice.org/)…dagli autori dell’OpenOffice originale, arriva Libreoffice. Questa è invece una suite più classica, composta dal tipico Word, Excel e così via. Ovviamente ogni programma ha un nome differente e si presenta in uno stile grafico un po’ diverso, ma del resto le funzionalità chiave sono le stesse.

Lascia un commento

Top