Sei Qui
Home > Connessione Internet > Confronto e differenze tra AES / TKIP / WPA2 per la connessione wireless

Confronto e differenze tra AES / TKIP / WPA2 per la connessione wireless

La crittografia wireless si riferisce a un programma di sicurezza che protegge la rete di un computer. Il termine “ crittografia ” significa trasformare le cose in codici. La maggior parte delle aziende IT utilizza la crittografia wireless per codificare i messaggi inviati tra un router wireless e l’adattatore wireless di un sistema.

Loading...

Quando hai crittografato un messaggio, nessuno può scoprire quali informazioni il tuo computer ha trasmesso. Esistono due tipi di crittografia quando si tratta di reti wireless. Il primo è noto come TKIP (Temporal Key Integrity Protocol) e l’altro è chiamato AES (Advanced Encryption Standard) .

Quando installi un router al lavoro o a casa, verranno visualizzate diverse opzioni per la selezione dello standard di sicurezza della connessione Wi-Fi. Queste opzioni includono AES, TKIP, WEP, CCMP, WPA2, WPA, EMP e così via. È bello avere così tante opzioni. Tuttavia, diventa difficile per i principianti selezionarne uno tra tutti, soprattutto se non sanno in che modo un’opzione differisce dall’altra.

Bene, le persone che non hanno idea dovrebbero seguire il protocollo WPA2 perché questo è il protocollo di sicurezza Wi-Fi standard che tutti seguono. Tuttavia, WPA2 segue due diversi tipi di crittografia, che sono TKIP e AES. Qui, trova la differenza tra AES e TKIP e scegli quella più appropriata.


AES vs. TKIP: Cosa significa TKIP?

Il protocollo temporaneo di integrità delle chiavi o TKIP è arrivato nei primi anni del millennio come misura di sicurezza di stopgap per la sostituzione dello standard di crittografia WEP (Wired Equivalent Privacy) intrinsecamente pericoloso e meno recente. Questo standard WEP è stato popolarmente utilizzato su vecchie apparecchiature Wi-Fi lanciate all’inizio degli anni 2000 e alla fine degli anni 1990, mentre il protocollo TKIP è rimasto più sicuro rispetto a WEP, questo standard è stato deprecato nel 2012 con la revisione Wi-Fi 802.11 a causa di alcune cospicue falle di sicurezza, che gli hacker hanno sfruttato senza troppe difficoltà.

Questo perché lo standard TKIP impiega un meccanismo sottostante simile a quello WEP. Pertanto, entrambi questi protocolli sono vulnerabili alle minacce. Tuttavia, alcune nuove caratteristiche di sicurezza sono state implementate dallo standard TKIP, come l’hash delle chiavi per pacchetto, il contatore di sequenze e la rotazione delle chiavi di trasmissione, ecc. Pertanto, è in grado di eliminare diversi punti deboli WEP, come il recupero della chiave mal nota focolai a cui lo standard precedente era vulnerabile, sebbene presenti delle proprie significative vulnerabilità.

"

AES vs. TKIP: cosa significa AES?

AES sta per Advanced Encryption Standard, dove è disponibile una raccolta di cifre disponibile in 128 -bit dimensione del blocco e lunghezze della chiave di circa 256, 192 o 128 bit in base all’hardware. Lo standard AES viene fornito con un protocollo più sicuro, che sostituisce l’eredità introdotta dal protocollo DES (Data Encryption Standard) pubblicato negli anni 1970.

Contrariamente al suo predecessore, il protocollo AES non utilizza la rete Feistel ma utilizza un principio di progettazione chiamato rete di permutazione di sostituzione. Il protocollo utilizza il suo principio come sfondo per l’algoritmo di cifratura a blocchi, che è il livello di crittografia utilizzato dal governo federale degli Stati Uniti. Inoltre, è l’unica cifra accessibile al pubblico che è stata approvata dalla National Security Agency degli Stati Uniti.

Tuttavia, diversi crittografi hanno mostrato prove delle presunte vulnerabilità dell’AES, che sono state presentate come inefficaci o poco pratico contro l’esecuzione di AES-128.

 

AES ha fatto un passo ulteriore

Sebbene lo standard TKIP sia un’opzione straordinaria per le persone che impiegano apparecchiature legacy. Inoltre, gli utenti a cui non piace o non possono eseguire l’aggiornamento. Tuttavia, viene fornito con i suoi punti deboli. Inoltre, è più probabile che questo protocollo non sia in grado di proteggere i dati sensibili. Con il protocollo 802.11i emerso nel 2004, l’IEEE (Institute of Electrical and Electronics Engineers) necessitava di nuovi protocolli di crittografia per le reti Wi-Fi.

Pertanto, l’IEEE arrivava con uno standard più sicuro e più robusto rispetto allo standard precedente. Questo nuovo standard richiedeva sia AES che TKIP. Qui, AES si riferisce a un codice a blocchi simmetrico. Questa crittografia a blocchi utilizza immediatamente una chiave crittografica per il blocco di dati anziché crittografare i dati in modo bit per bit. Inoltre, il governo degli Stati Uniti impiega AES per salvaguardare le informazioni classificate. Speriamo che questo abbia chiarito cosa significhi AES attraverso questo confronto tra AES e TKIP.

AES progettato per il governo degli Stati Uniti

La crittografia AES è stata creata nel 1997. Era il tempo in cui il NIST (National Institute of Standards and Technology) degli Stati Uniti prese una decisione per sostituire il protocollo DES (Data Encryption Standard), che era diventato soggetto a attacchi informatici.

L’obiettivo del NIST era progettare un protocollo che proteggerebbe i dati sensibili del governo, mentre allo stesso tempo dovrebbe essere semplice da implementare in software, hardware e altre aree riservate come le smart card. Dopo aver effettuato i test per anni, la maggior parte dei crittografi è arrivata con un algoritmo AES efficace. Nel 2002, il protocollo AES si è rivelato essere lo standard di crittografia del governo federale degli Stati Uniti. Dopo un anno, il governo dichiarò che il protocollo AES poteva garantire informazioni classificate.

Poco dopo, AES emerse molto popolare tra i settori privati. Questo standard è davvero efficace quando si tratta di proteggere i dati in quanto utilizza un algoritmo molto potente e consente una crittografia più rapida rispetto a DES.


AES vs. TKIP: quale è perfetto per le aziende ?

Quale tipo di crittografia wireless è perfetta per proteggere le informazioni aziendali, AES vs. TKIP? Quando si tratta di sceglierne uno, AES è sicuramente la più potente crittografia Wi-Fi presente sul mercato. L’unico vantaggio derivante dall’impiego di TKIP è che gli utenti non dovrebbero aggiornare le apparecchiature legacy.

D’altra parte, le apparecchiature legacy alla fine smetteranno di funzionare e, quindi, dovrai sostituirle. Quindi, indipendentemente dall’apparecchiatura che acquisti, impiegherà AES. Quindi, è meglio passare ad AES se si desidera mantenere la sicurezza dei dati della propria azienda.


WEP, WPA2, WPA: che cosa significano questi acronimi?

Gli utenti trovano l’opzione per scegliere AES vs. TKIP, con la maggior parte dei router Wi-Fi presenti sul mercato in questi giorni. Tuttavia, che dire di tutti gli altri acronimi che vedi, come PSK, WEP, WPA2, WPA, Personal, Enterprise e così via?

A partire da WEP, dovresti sapere che Wired Equivalent Privacy o WEP è un protocollo molto vecchio, che è stato mostrato come estremamente vulnerabile . Ecco perché deve essere consegnato alla storia a cui appartiene effettivamente. L’accesso protetto WPA o Wi-Fi sostituisce WEP, che è un nuovo protocollo e relativamente più protetto. Tuttavia, anche questo protocollo non può reggere contro i criminali informatici competenti. Pertanto, è singolarmente inefficace .

"

Loading...

 

"

Lascia un commento

Top