Sei Qui
Home > Smartphone e Tablet > Android > LeNovo K10 Note: Recensione

LeNovo K10 Note: Recensione

Fra tutte le marche che si sono fatte sentire negli anni, bisogna ben dire che la Lenovo è da qualche tempo che non effettua qualche mossa particolare. Nel campo degli Smartphone, ha iniziato il suo buon percorso offrendo dei cellulari potenti a basso prezzo, qualcosa che poi ha cominciato a raccogliere marche come Honor o – almeno inizialmente – OnePlus. Con il tempo, è stata piano piano messa da parte, con prodotti che sono stati rilasciati principalmente in Cina. Ma adesso sembra che sta finalmente per tornare, con l’uscita del Lenovo K10 Note. Vediamo insieme come si presenta questo cellulare.

Il Design del K10 Note non è nulla di eccezionale. Anzi, forse è anche un po’ al di sotto di quello del quale siamo abituati da tempo. Questo perché, probabilmente, non è altro che un modello d’un cellulare già uscito da un certo tempo: lo Z6 Youth, presente naturalmente solo in Cina. La scocca è fatta principalmente in plastica, ma non è nemmeno molto raffinata. Raccoglie facilmente polvere ed impronte, ma almeno da un certo senso di resistenza e viene accolto decentemente nelle nostre mani.

Il Display, da 6.3 pollici, ha una risoluzione da 1080×2340 a 409ppi. Vista la tecnologia sul quale si basa (IPS LCD) la qualità non è male, anzi il cellulare tende a dare una buona qualità d’immagine un po’ in tutte le situazioni. Lo schermo copre quasi tutta la superficie, ma non sembra offrire alcuna protezione contro i graffi o le cadute.

Per quel che riguarda la prestazioni, la Lenovo non ha voluto prendere particolari rischi, e probabilmente ha fatto anche bene. All’interno è presente un Chipset Snapdragon 710 con 4Gb di RAM e 64Gb di memoria interna, e grazie all’intelligente uso del sistema operativo ZUI 11 (basato su Android 9) la velocità del chipset viene messa in primo piano. Non si tratta naturalmente d’un cellulare indicato ad operazioni veramente intense, ma in realtà è possibile usarlo anche per alcuni giochi.

La fotocamera, un obiettivo triplo da 16+8+2Mpx, fa un decente lavoro nelle situazioni più classiche. Tuttavia non aspettatevi invece rifiniture più dettagliate in penombra o in ambienti poveri di luce, se è per questo in certe situazioni particolari si può notare particolarmente un po’ di sgranatura e perdita generale nei dettagli. Tuttavia sfrutta una buona base.

Per quel che riguarda l’accessoristica, questo è ancora uno dei cellulari che ha una porta 3,5mm per l’audio, ma allo stesso modo non risparmia di dare una connessione USB tipo C per tutte le esigenze. A tal proposito, questo cellulare porta una batteria da 4050mAh, perciò è molto capiente e dura per un bel po’ di tempo. E’ disponibile una modalità di ricarica rapida fino a 18W, non male per chi vuole usare uno Smartphone durante tutta la giornata ed avere ancora una buona percentuale d’energia rimanente. Fra gli ultimi accessori possiamo trovare una decente connessione Wifi Dual-Band e un antenna Bluetooth 5.0. Seppure le casse acustiche di questo cellulare sono delle Dolby Atmos, non sono particolarmente potenti. Infine, giusto una piccola curiosità di nicchia: la radio FM è integrata nel cellulare e può di regola anche registrare le trasmissioni, ma bisognerà vedere se l’App verrà aggiunta nel ZUI 11 di questa versione Globale.

Chiudiamo quindi sul prezzo finale: cosa dobbiamo aspettarci del K10 Note? Il prezzo probabilmente s’aggirerà intorno alle 180 euro, un prezzo interessante, ma questo non rende il cellulare un prodotto definitivo da comprare. Infatti ormai il mercato è parecchio saturo di prodotti della sua stessa categoria, perciò il K10 Note è definitivamente “uno dei tanti” che arricchirà la scelta a seconda dei gusti dell’utente.

Generalmente, Lenovo poteva fare qualcosa di meglio per sto modello “rifatto” del Z6 Youth, tuttavia non è davvero un cattivo cellulare.

Lascia un commento

Top