Sei Qui
Home > Guide > Come usare iMessage su PC Windows o Mac

Come usare iMessage su PC Windows o Mac

Quando si parla con un utente che ha già avuto un po’ d’esperienza con gli iPhone, qual è la prima cosa che viene rispettata parecchio? La presenza di iMessage. Android ha un sacco di equivalenti per molte delle funzioni del tipico Smartphone dell’Apple, ma nulla è veramente uguale ad iMessage. Certo: permette di mandare messaggi, video e ricevere animazioni ed effetti. Niente di veramente differente rispetto ad altri programmi, ovvio! Ma c’è qualcosa che nessuno veramente ha: l’estrema protezione di Apple. iMessage è uno dei pochi programmi che attualmente utilizza un servizio di comunicazione esclusivo e criptato.

Per questo motivo ci sono utenti che spesso si chiedono se possono usare questo servizio sul proprio cellulare munito di Android o Windows. Cerchiamo di vedere insieme quali sono le soluzioni più gettonate, eliminando nel frattempo qualche mito in particolare:

  • iMessage non ha servizi sul Web. Inutile che cercare di connettere il vostro account iCloud attraverso qualche servizio estraneo non vi porterà al risultato voluto. Anzi, è più facile che il vostro account Apple verrà rubato! iMessage non comunica con un Messenger web proprio per evitare intrusioni, cosa che rimane meno possibile accettando esclusivamente la comunicazione tramite iPhone ed iPad.
  • Lasciate perdere emulatori come iPadian, il quale anche se viene presentato come tale, non può fare nulla del genere (è un simulatore). Non possono caricare Apps di iOS né funzionare come tale, mostrando solo le funzioni – non le attiva sul serio.
  • Non accettate inviti di usare in remoto un iMac (Con Teamviewer o Chrome Remote). Ricordatevi sempre che l’accesso passa attraverso quel sistema, e chiunque vi sta prestando quel Mac può leggere le vostre comunicazioni e salvarle.

Ma quindi, quali sono le soluzioni?

  • Se avete un Mac in giro per casa, potete usare una connessione in remoto per sfruttare il suo sistema iMessage integrato, interfacciato con il vostro smartphone Android o con il vostro PC. E’ però un sistema molto scomodo che consigliamo solo come ultima risorsa.
  • Allo stesso modo, potete usare un sistema incrociato fra Pc Virtuale (come VirtualBox) e il vostro Pc reale, questo se manca in vostro possesso un Mac che potete usare per interfacciare il vostro iCloud e quindi iMessage. Di nuovo è un sistema molto complicato e che probabilmente non ne vale la pena.
  • Potete provare il sistema AirMessage . Si tratta d’un programma che richiede un iMac per funzionare. Connettete il vostro Mac alla rete usando il programma abbinato di AirMessage ed installate l’App sul vostro cellulare munito di Android. Una volta effettuato l’accesso, potete usare il vostro Mac come un ponte, connettendo ogni tipo di prodotto Android attraverso il servizio offerto dal programma. Ciò significa che potete usare pure un emulatore Android per connettere il vostro PC al Mac e quindi ad iMessage (o potete usare una connessione remota al cellulare stesso). Questo è al momento una delle soluzioni più valide, anche se di nuovo richiede un Mac da usare come Server.
  • Usate un sistema più universale, come Pushbullet o l’App “Il tuo Telefono” di Windows 10. Anche se ciò non significa che state comunicando attraverso iMessage, almeno potete ovviare una comunicazione più semplice con chi ha attualmente questo Messenger.

Al momento iMessage non è disponibile per Android o Windows. Così come nemmeno FaceTime. Purtroppo si tratta di funzioni parecchio esclusive per tutti gli utenti Apple, per tutte le buone ragioni di sicurezza (a parte l’occasionale buco che viene scoperto di tanto in tanto). Se proprio non riuscite a comunicare con la persona interessata, potete sempre usare qualche alternativa come Telegram o Whatsapp. Al limite ci si può sempre incontrare tramite Facebook o il vostro servizio di messaggistica di preferenza.

Lascia un commento

Top