Sei Qui
Home > Guide > Come sbloccare il PC con Samsung Flow

Come sbloccare il PC con Samsung Flow

Vi da fastidio che ogni tanto le Password di Windows vengono violate? Perché non sbloccare il vostro sistema operativo tramite la presenza del vostro cellulare? Sembra qualcosa che solo l’Apple è riuscita a fare bene… fino all’arrivo di Samsung Flow.

Ma cos’è Samsung Flow? Andando per passi, la Microsoft aveva intenzione d’inserire in Windows 10 un sistema simile a quello dell’Apple, ovvero lo sblocco del PC tramite la singola presenza d’un cellulare (o Smartwatch). Visto che la loro serie di cellulari Lumia non ha mai riscosso il successo che volevano, la presenza d’un programma legato solo a quel sistema di Smartphone non poteva portare alcun vantaggio per la casa.

Dopo che si sono sbarazzati della Nokia, cosa rimanevano? I suoi avversari, naturalmente. Il più popolare e che non è una compagnia direttamente competitrice (come l’Apple) è la Samsung. Non era altro che questione di tempo e pazienza: dopo qualche contratto stretto e un paio di programmi in più, il metodo di sicurezza che la Microsoft sognava è finalmente piazzato. Il suo nome? Samsung Flow.

Chiaramente, questo programma è dedicato solo a Windows 10 e ad ogni cellulare della serie Galaxy. Modelli troppo vecchi a parte, naturalmente.

Samsung Flow supporta una decente quantità di combinazioni, compreso anche lo sblocco tramite Tablet, ma richiede primariamente Nougat (per i tablet) e Marshmallow (per i Smartphone).

Perciò, se avete ad esempio un Galaxy che può arrivare al massimo a Lollipop, non potete usare Flow. E’ consigliato anche Windows 10 upgradato fino al Creators update.

Con Samsung Flow, potete sbloccare il vostro PC usando il lettore d’impronte del vostro Smartphone e scambiare i dati fra i due dispositivi tramite la comunicazione di vostra scelta (chiaramente il Bluetooth è molto consigliato). Le notifiche sono inoltre condivisibili.

Come posso impostare Samsung Flow?

Dovete procurarvi l’App dal Play Store (LINK) e l’App dallo Store di Windows 10. Se avete difficoltà a trovarlo all’interno dello store, ricordatevi che esiste una funzione di ricerca interna (basta cercare “Flow” o “Samsung Flow”).

Una volta che entrambe le App sono attive, sincronizzare i dispositivi non è richiede molto. Potete usare il Bluetooth e il Wifi, perciò non avete che l’imbarazzo della scelta.

Lascia un commento

Top